S-CORPORATI DALLA NORMA

scorporati_logoCirca un anno fa ci siamo ritrovate ad affrontare, nel nostro percorso di autocoscienza, il tema dei corpi e dei modelli di donna che ci vengono quotidianamente riproposti dalle pubblicità e dai mass media.

Ci siamo ritrovate a raccontarci i nostri corpi, a chiederci cosa ci piace e cosa non ci piace di loro, a mettere in luce quanto il nostro giudizio sia assoggettato ai modelli di bellezza femminile che esaltano unicamente corpi magri, aggraziati, glabri, profumati, abbronzati e con le forme giuste al posto giusto. Da qui è scaturita la volontà di analizzare uno tra gli strumenti principali attraverso i quali vengono veicolati questi modelli: la pubblicità. Perciò è nata l’idea di lanciare la campagna “Schifosa pubblicità sessista” che incita tutt* ad attaccare un adesivo di denuncia sopra tutte le pubblicità sessiste che ci circondano per le strade (tutte le info le trovate qui: http://mujeres-libres-bologna.noblogs.org/schifosa-pubblicita-sessista/ ).

Questa esperienza ci ha portate a riconsiderare la percezione che abbiamo dei nostri corpi, ad accettarli per come sono, segnati dalle peripezie della nostra vita, e a rifiutare le immagini dei corpi perfetti. Che cosa significa perfezione? Che soddisfazioni ci porta il tentare di ricalcare quel modello di corpo normato? A queste domande abbiamo risposto decidendo di mettere in mostra quelli che generalmente vengono considerati difetti giocando con le nostre particolarità.

Abbiamo riproposto alcune immagini pubblicitarie sostituendo i corpi di modelle ritoccate con i nostri corpi reali: le pance flaccide e i rotoli di ciccia, la cellulite e le smagliature, la peluria incolta e le unghie smangiucchiate, le tette cadenti e i capezzoli giganti, i brufoli e le altre imperfezioni.

Speriamo che queste foto possano servire, oltre che ad esorcizzare le nostre insicurezze, anche come spunto di riflessione e incitamento al rifiuto dei modelli di bellezza imposti.

 S-corporati dalla norma! Il corpo perfetto è il tuo!

Collettivo femminista Mujeres Libres

*Grazie a Flavia Sistilli per le foto e Alessia Bottaccio per il progetto grafico del calendario e le foto!

IL CALENDARIO “s-corporati dalla norma” 2014: http://mujeres-libres-bologna.noblogs.org/post/2013/12/17/calendari-s-corporati-dalla-norma-2014/

Qui trovate il file scaricabile del Calendario “s-corporati dalla norma” 2014

Roberta-Original

Roberta

Roberta-2

pancia-sara-Original

pancia-sara

roberta slip 20

lore slip30

pub-wonderbra

wonderbra-fra

yDrsnFqpBW3FZlZqor6iVH-cYk7m756Wn6LCuGn7DBw

M8aDRude-9KElzM-DTErlGMfOErBU9xJmE3VAXXHvFo

UbKzyXyXGEsn0kMgSbIMULA1KHDuDgJlCCRx86t4f4k

PW2ZYjl9ixFyGzOgWckJ8qAL2Ag9tMoocb7mar1AkRs,TLux1a0PeCuzpOpjrv-ZdEKooB0ohIbLewKXgMp_Vss

mani-lara-Original

mani-lara

perfect-body-Original

perfect-body-marta

qKslIFNtBQK2Xqq4WWjSoySvWJKZWfIO88MotZim4uo

Y2tk2b18-cceisMPTiYi_tRQ2Md926GyLQGrQ0ukCNo,Xg2lTX1sF4kkYX3Ro-IgRT4PYLsFlLtRWvPxS7LIQ_w

garnier original

lore bignè

9iboTHAWNAcgHucm6O5f5CalkjSeGslHukYsF1Txl7Y

4LGbDs792-ou0UOEByLgnlWcp-vev0ksd9LiNMdqQqY

pub profumo di bernarda

profumo-bernarda-sara

Parlano di noi:

Qui un articolo dal blog Sopravvivere non mi basta

Qui un articolo dal blog Abbatto i muri

Qui su Femminismo a Sud

Qui su Intersezioni

Altro che shorts. Ddl del Pd per coprire corpi di donna sui media! da Abbatto i muri

3 punti – Seconda puntata (Radio città Fujiko): Com’è possibile fare una rivoluzione anche attraverso il corpo – intervista a Lore (Mujeres Libres) sulla campagna S-CORPORATI DALLA NORMA

“Ti piace quello che vedi?” e le prostitute di Foggia. Del concetto di dignità e delle nostre rappresentazioni. sul blog di Un altro genere di comunicazione

A questo link un esperimento simile al nostro, ma al maschile: http://www.boredpanda.org/male-supermodels-regular-guys-real-men-underwear-ads/

Pubblicità sessiste, un commento eretico.  da Ctzen.it

#Brand #Femminicidio #Donne: cercasi giovane snella con bella tetta. dal blog di Abbatto i muri

7 Responses to S-CORPORATI DALLA NORMA

  1. Pingback: Donne Contro

  2. Pingback: “Ti piace quello che vedi?” e le prostitute di Foggia. Del concetto di dignità e delle nostre rappresentazioni. – Un altro genere di comunicazione

  3. Pingback: Los culos celulíticos de las famosas | Cultura, poder y feminismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *